Home Burraco Come costituire un circolo di Burraco

Come costituire un circolo di Burraco

5 min read
0
0
139
burraco

Giocare a Burraco regolarmente è per molti non solo un hobby ma una vera e propria passione. Il punto di ritrovo per la tribù dei giocatori di Burraco può essere di vario genere: a casa di amici, presso circoli ricreativi o dove la loro Associazione Dilettantistica Sportiva ha sede.

L’importante è avere tutto l’occorrente per per un valido supporto tecnico, ovvero penne, tabelle, panni da gioco, mazzi di carte, per finire con gli arbitri informatici che gestiscono e applicano il regolamento.

Chiunque possa definirsi come appassionato di questo gioco dalle ormai antiche origini (si pensa che sia nato in Italia intorno alla metà degli anni ’40), conosce bene l’importanza della cura dei preparativi e del rispetto delle regole: l’organizzazione è fondamentale per svolgere partite o tornei in tranquillità. Insomma, il Burraco è una cosa seria! Non si gioca senza uno scopo, senza impegno e soprattutto senza amici.

Uno dei metodi migliori per far sì che nel momento di avvio della partita tutto sia perfetto è iscriversi a una associazione o perché no, fondarne una. Ma come si fa, in concreto, a costituire quello che più comunemente viene chiamato un circolo di Burraco?

Come si è già accennato per parlare di circolo di Burraco è necessario rifarsi al concetto di associazione, con il fine di avere vantaggi e poter organizzare tornei anche a livello nazionale. Le associazioni di questo tipo fanno parte della Fedibur ovvero della Federazione Burraco Italia che si preoccupa di regolare, controllare e diffondere il gioco in modo coordinato su tutto il territorio italiano.

La tradizione di costituire associazioni che poi si ritrovino in circoli e applichino la “legge” del gioco è molto radicata in Italia:basti pensare che ad oggi se ne contano circa 250 con ben 10.000 associati. Ecco brevemente e in pratica i passi necessari da compiere per poter far parte di questa rete:

  • dotarsi di un atto costitutivo e di uno statuto (i fac simili sono disponibili sul sito della Fedibur);
  • registrare i documenti all’Ufficio Registrazioni Atti Privati della propria città;
  • iscrizione alla Coni, passaggio di cui si occupa direttamente la Fedibur che abbia ricevuto la comunicazione di costituzione dell’associazione.
  • Dopo aver svolto questi semplici passaggi, il circolo è pronto e potrà da subito organizzare tornei e competizioni.

Anche se ad oggi molti appassionati di questo gioco della famiglia della pinnacola giochino su internet, la dimensione locale e associativa non si è mai persa.Quando è nato il gioco ha visto la sua principale diffusione nei circoli di carte ed è sempre stato simbolo di aggregazione, ritrovo e convivialità.

Per questo non c’è da stupirsi se nonostante l’avvento dei banchi online grazie ai quali è possibile sfidare giocatori in tutto il mondo restando comodamente seduti a casa, la dimensione del circolo continui ad affascinare e raccogliere adepti.

Ognuno può partecipare e diventare più o meno esperto del gioco: che sia un’associazione dilettantistica o meno, lo spazio di condivisione e divertimento è sempre aperto a tutti, con un grande radicamento sul territorio.

Infine, pur essendoci alcuni passaggi burocratici da svolgere, anche fondare la propria associazione dilettantistica è davvero semplice: se ci sono i presupposti e la voglia di stare insieme, di condividere momenti di sfida e spensieratezza, gli interessati a questo grande mondo troveranno sempre l’occasione giusta per riunirsi.

Load More Related Articles
Load More By Giangiorgio Farlucci
Load More In Burraco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also

Burraco online: perché è utile iscriversi ad un forum

Gioco di carte che fa parte del gruppo della pinnacola, il burraco viene giocato con due m…